Questo sito utilizza i cookie per migliorare servizi ed esperienza dei lettori.

Se decidi di continuare la navigazione considereremo che tu abbia accettato il loro uso.

 

L'IMPUGNATURA PERSONALIZZATA



A SOLI 50,00 EURO

 

 Cosa c'è di meglio di avere un'impugnatura personalizzata? Non è solo una questione di estetica ma molto di più... La più grande comodità è che avremo una presa talmente stabile che il brandeggio del fucile migliorerà nettamente e soprattutto riusciremo ad attutire nettamente il cosiddetto "rinculo" migliorandone quindi la precisione di tiro. Questo è uno dei vari servizi che offro all'interno del negozio ma pensavo fosse cosa utile e gradita spiegarlo nel caso qualcuno volesse provare a farsela da solo.

 Andiamo a vedere prima di tutto quali sono gli attrezzi ed i materiali che necessitiamo:

-Stucco vetroresina bicomponente
-Carta vetro
-Guanti monouso
-Spatole
-Lima
-Mini trapano ad alta velocità
-Mascherina anti polvere


Prendete una buona dose di stucco ed impastatela bene per circa 30" con il relativo catalizzatore. Dopodichè spalmatela abbondantemente sul calcio del fucile ed impugnatelo. Premete l'impugnatura (non troppo) e rimanete fermi per un 5 minuti. Appena sentirete che lo stucco si stà indurendo togliete la vostra mano. Avremo a questo punto il nostro calco (grezzo), se necessario aggiungete in più riprese dello stucco dove vi sembra mancare e ripetete l'operazione "d'impronta".

No images found.

 

A questo punto iniziamo la fase di "sgrossatura" con il trapano ad alta velocità. Andremo ad eliminare tutte le imperfezioni e soprattutto andremo ad allargare la sede per la nostra mano in funzione del tipo di guanto che intederemo usare. Per una migliore presa consiglio di utilizzare sempre un guanto in neoprene/alcantara o similare. In quanto se troppo spesso diminuirà la nostra capacità di presa.

Ricordatevi sempre di usare una mascherina e soprattutto di fare questo lavoro nel box a meno che non vogliate rischiare il divorzio da vostra moglie... eh eh eh...

Per finire possiamo colorare di nero o mimetico la parte esterna alla mano, lasciando però il resto bianco in modo tale che se dovremo abbandonare il nostro fucile sul fondo rimarrà comunque ben visibile dalla superficie.